Stefano Mosca propone allenamenti finalizzati al dimagrimento, tonificazione, ginnastica posturale, analisi composizione corporea

La valutazione del rapporto acqua e muscoli con BIA Akern

Personal Trainer Bologna Stefano Mosca
Stima della massa grassa con BIA Akern per la valutazione corporea e alimentare

 

 

Personal Trainer Bologna Stefano Mosca
Analisi della composizione corporea della donna con BIA Akern

Prima di affrontare un programma di allenamento, sia esso mirato al dimagrimento o all’aumento di massa muscolare ( impropriamente detta tonificazione ) un’attenta analisi della composizione corporea del soggetto può permettere di proporre e personalizzare il programma allenante e la relativa alimentazione in base alle effettive caratteristiche corporee

Risulta chiaro, per esempio, che individui aventi quantità di massa grassa diverse tra loro (fig. 1 e 2), nelle giuste percentuali o in eccesso o in difetto presenteranno a monte introiti calorici e metabolismo differenti, tali per cui il medesimo allenamento e regime alimentare daranno a qualcuno buoni risultati e ad altri nessuno o anche qualche peggioramento della propria composizione corporea. Ancora di maggiore importanza ha la valutazione della massa magra, composta da comparto extracellulare ECM, dove si trova l’acqua extracellulare (ECW), e il comparto cellulare BCM dato dalle cellule muscolari dove si trova l’acqua intracellulare (ICW) , perché fornisce informazioni al personal trainer e preparatore atletico sulla situazione alimentare del soggetto, sulla sua capacità di recupero dagli allenamenti, sul suo carico di stress organico, su quanto un training altera le condizioni di omeostasi corporea necessarie per portare ad un miglioramento della condizione di forma fisica. Dall’analisi del rapporto esistente tra componente extracellulare e cellulare della massa magra si identificano sul nomogramma BIAGRAM AKERN zone di normalità (comprese tra le due rette) ed anormalità (al di sopra e al di sotto delle rette, in entrambi i casi con alterate proporzioni tra gli spazi intra/extracellulari). fig. 3 e 4

 

 

Possono emergere quindi tante casistiche differenti tra loro che porteranno ad altrettanto differenti proposte allenanti e d’intervento calorico nutrizionale. Vediamoli nello specifico uno ad uno (fig.5 e 6):

 

Personal Trainer Bologna Stefano Mosca
5. Valutazione di stati di malnutrizione, ritenzione idrica , edema , buona massa magra e muscoli con BIA Akern

 

 

 

Valore ECM/BCM = 1 : identifica massa  magra nella norma con parte muscolare in  equilibrio rispetto a parte extramuscolare  oppure malnutrizione con disidratazione   dove vi è poco muscolo con poca acqua  per  cui il rapporto rimane normale

 

 

Valore ECM/BCM > 1 : identifica massa  magra  non nella norma, o per ritenzione  idrica ed edema causati  da sovrallenamento nello sportivo o altri  fattori stressanti, o per malnutrizione o per  entrambe, con il rapporto che sale a 1.1-1.2  per stress acuti e 1.3-1.5 per stress  cronici

 

Valore ECM/BCM < 1 : identifica massa magra non nella norma, o per aumento di massa muscolare tipica dello sportivo rispetto al sedentario (evento positivo) con valori di   0.9-0.8 o per disidratazione con valori di  0.7-0.6

 

 

 

 

 

Nel BIAGRAMMA (fig.3) la regione al di sotto della banda di normalità compresa dalle due rette parallele indica iperidratazione extracellulare ma anche una ridotta massa muscolare, mentre la regione al si sopra della banda indica disidratazione extracellulare o aumento di muscoli

In definitiva il grafico BIAGRAM identifica la normoidratazione al 73% della massa magra (fig.3),con normale rapporto degli spazi intra/extracellulare ICW/ECW situazione che viene ritenuta di normalità e fisiologica, prerogativa indispensabile affinchè possano esserci le modifiche metaboliche ed organiche di liposisi e sintesi proteica che portano al dimagrimento con utilizzo di acidi grassi da tessuto adiposo e/o all’aumento di massa muscolare.

Le variazioni di peso corporeo possono avvenire in tempi brevi (ore) medi (giorni) o lunghi (settimane e mesi): nel primo caso può essere solo a scapito dell’acqua extracellulare e nel comparto ECM, nel secondo caso a scapito dell’acqua totale TBW e quindi anche della massa magra e muscolare BCM, nel terzo caso può essere dato da modifiche anche della massa grassa

Il sistema BIA Akern è in grado di misurare direttamente e indipendentemente dal peso, età o altezza del soggetto i compartimenti fondamentali per la valutazione dello stato di nutrizione, d’idratazione e di forma fisica, identificando quindi non solo la quantità ma anche la qualità della massa magra; se essa non è normale, non è opportuno trattare la massa grassa ricercando un dimagrimento. Solo un esame qualitativo sensibile ai parametri fondamentali della nutrizione quali idratazione ECW e massa proteico-muscolare BCM permette di valutare lo stato corporeo per impostare un programma di allenamento personalizzato e idoneo

 

1. Nel caso in cui la massa magra sia in fisiologia e qualitativamente nella norma si potrà intraprendere un programma allenante volto ai fini della riduzione del grasso corporeo e/o dell’aumento delle masse muscolari 

2. Con scarsa qualità della massa magra si apporteranno prima le opportune modiche ad alimentazione e nutrizione del soggetto atte a ripristinare un valore di massa cellulare minima per sostenere un training

3. Con espansione del comparto extracellulare ma con buona massa cellulare si valuterà il carico di stress organico a cui il soggetto è sottoposto (sovrallenamento, livelli di cortisolo e aldosterone, cattivo riposo notturno, ecc..) per adattare il più possibile l’esercizio fisico alla persona

 

 

Personal Trainer Bologna Stefano Mosca
6. Possibili variazioni nella composizione corporea al variare del rapporto liquidi muscoli con BIA Akern